BACK ISSUES

RIVISTA DI PSICOLOGIA DELL’ARTE
Edizioni Jartrakor

Nuova serie

N. S., anno XXXVI, n. 25, 2014, pagg. 104
– Sergio Lombardo, 3-4-5-Chromatic minimal stochastic tiles
– Sergio Lombardo, Cambio di paradigma nella storia dell’arte italiana degli anni ‘70: Postmoderno, Anacronismo e Transavanguardia come risposte polemiche all’avanguardia statunitense
– Lidia A. Mazhul & Vladimir Petrov, Harmony of existence, visual illusions, and test for subject’s “happiness”
– Vladimir Petrov & Lidia A. Mazhul, Temporal determination of creativity in the light of hemisphericity: A trial of quantitative investigation
– Luigi Pagliarini, Universi relazionali paralleli: progetto per una modularità relazionale
– Giuliano Lombardo, Kant, Darwin e l’arte contemporanea. Rilettura della teoria garroniana sulla creatività
– Dionigi Mattia Gagliardi, Percezione culturale di sei volti
– Claudio Greco, Modular tessellation and architecture. Sergio Lombardo’s stochastic tiles and their application in real architectures

N. S., anno XXXV, n. 25, 2013, pagg. 64
– Sergio Lombardo, New n-coloured stochastic tilings
– Vladimir Petrov, L’art prosaic: Contemporary long novel – tendencies and perspectives
– Giuliano Lombardo, Estetica ed evoluzione: alla ricerca dell’arte allo stato naturale
– Miriam Mirolla, 60 Seconds Avatar. Autoritratti antiespressivi
– Sergio Lombardo, Algoritmi stocastici che generano imprevedibili facce
– Dionigi Mattia Gagliardi, Neuroestetica e Teoria eventualista. Nuove prospettive per le arti visive

N. S., anno XXXIV, n. 24, 2013, pagg. 64
– Sergio Lombardo, New n-coloured stochastic tilings
– Vladimir Petrov, L’art prosaic: Contemporary long novel – tendencies and perspectives
– Giuliano Lombardo, Estetica ed evoluzione: alla ricerca dell’arte allo stato naturale
– Miriam Mirolla, 60 Seconds Avatar. Autoritratti antiespressivi
– Sergio Lombardo, Algoritmi stocastici che generano imprevedibili facce
– Dionigi Mattia Gagliardi, Neuroestetica e Teoria eventualista. Nuove prospettive per le arti visive

N. S. , anno XXXIII, 23, 2012 pagg.126
– Sergio Lombardo, “72 tilings 1995” – New Automatic Compositions of Stochastic Floors
– Vladimir M. Petrov, Art matters: how “ephemeral” aesthetic phenomena change a culture and how we can use them to shape social progress
– Giuliano Lombardo, La percezione estesa: Cyborg, Robot e AI
– Stefano Mastandrea, Wertheimer Balla 1912-2012: un secolo dal movimento apparente
– Miriam Mirolla, Guardare attivamente. contributi eventualisti alla didattica museale
– Claudio Greco, Le teorie dei razionalisti russi e il laboratorio di psico-tecnica al Vuthemas (1919-1927) alle origini dell’approccio eventualista all’architettura
– Carlo Santoro, Beijing urban marginalities: a “Metaestetica” approach
– Paola Ferraris,
“How new york stole the idea of modern art”. Note sull’idea di arte moderna e l’avanguardia.
– 
Dionigi Mattia Gagliardi,
Preferenze del pubblico nella fruizione di immagini costruite con le tassellature stocastiche di Sergio Lombardo
– Luigi Pagliarini, Algoritmi genetici musicali ( MAG)
Roberto Galeotti, Uno studio sperimentale sul ritratto alla cieca

N. S., anno XXXII, n. 22, 2011, pagg.
– Stefano Mastandrea, Il museo tra comunicazione, didattica e fruizione;
– Dionigi Mattia Gagliardi, Disegno ambiguo e immagini mentali;
– Roberto Galeotti, Inferenze verbali nella visualizzazione di contenuti mentali;
– Vladimir M. Petrov, The paradoxical essence of poetry: Construing principal features of verse proceeding from psychological consideration;
– Claudio Greco, Idee per la città eventualista;
– Giuliano Lombardo, Neuroestetica e psicologia dell’arte;
– Miriam Mirolla, 7 tipi di deprivazione visiva;
– Carlo Santoro, Spazio;
– Luigi Pagliarini, Wearable Robotics Modular for art.

N. S., anno XXXI, n. 21, 2010, pagg. 80
– Giuliano Lombardo, Composizione algoritmica e creatività automatica;
– Vladimir M. Petrov, Devices providing the integrity of work of works of art: Classification based on the information approach;
– Sergio Lombardo, From the roots of eventualism in 1960 to stochastic paintings and robotic art;
– Paola Ferraris, Problemi ancora aperti dell’avanguardia storica: Mondrian;
– Miriam Mirolla, Il caso Gino De Dominicis

N. S., anno XXX, n. 20, 2009, pagg. 56
– Giorgio Vaccaro, Ablazione genitoriale e parental alienation syndrome;
– Sergio Lombardo, Procedure automatiche che generano mappe stocastiche dotate di proprietà proiettive;
– Miriam Mirolla, Le contraddizioni dell’arte che emergono dalla 53ª esposizione internazionale d’arte di Venezia;
– V. M. Petrov, Art as elevation means within the system of culture: Information theory approach.

N. S., anno XXIX, n. 19, 2008, pagg. 48
– Vladimir M. Petrov, Art in museum: brinding gap between intuition and concept (Reflection, exposition, and their social and psycological aspects);
– Sergio Lombardo, Automatic colouring of stochastic maps;
– Stefania Mancone, Cenni psicologici su “Il Nuovo avvocato” di Franz Kafka;
– Roberto Galeotti, Preferenze per la colorazione “legittima”. Alcuni risultati sperimentali.

N. S., anno XXVIII, n. 18, 2007, pagg. 96
– S. Lombardo, Amore di papà;
– L. A. Mazhul, Crystallization of innovations in the psycology of art culture;
– A. Kharuto, T. Kovalenko, P. Kulichkin, V. Petrov, Intensity of artistic creativity: peroidical waves in the evolution of european music, painting and theatre;

N. S., anno XXVII, n. 17, 2006, pagg. 52
– G.Lombardo, S.Lombardo, Devices of robotic art
– V. M. Petrov, Vertical dimension, ethics, and contemporary psychology of art
– G.Lombardo, Factors of abnormality and disturbance
– L. A. Mazhul, Interdisciplinary studies of artistic creativity
– S. Lombardo, Inversione cromatica e cespugli
– P. Ferraris, Da Time all’avanguardia: ipotesi su amore e ricerca

N. S., anno XXVI, n. 16, 2005, pagg. 80
– S. Lombardo, Amore di Papà. Lettere di un padre separato;
– P. A. Kulichkin – N. B. Zubareva, “Musical arithmology”: In search for quality in quantity
– V. M. Petrov, Perception of temporal circles in poetical oeuvres: Theory and empirical data
– P. Ferraris, Avanguardia e imprevisto. Dal Courrier Dada di Raoul Haussmann
– C. Greco, C. Santoro Applicazioni di architettura eventualista
– M. Mirolla, Trasgressione o ricerca: una questione di ermeneutica dell’arte contemporanea

N. S., anno XXV, n. 15, 2004, pagg. 106
– C. Greco, C. Santoro Metodi avanzati di composizione architettonica stocastica
– L. Pagliarini, Energies visualizer;
– M. Mirolla, Spettro evocativo di uno stimolo visivo;
– S. Lombardo, Due chiusure sat;
– R. Galeotti, Tre esperimenti sul colore e la colorazione di strutture e disegni
– P. Ferraris, Sulla storia in rapporto con l’evento
– V. M. Petrov, Perspectives of cultural evolution: Methodology of long-range and super long range forecasting (informatio approach)

N. S., anno XXIV, n. 14, 2003, pagg. 82
– V. M. Petrov, Perception of poetical devices. An experiment with inter-stanza associative links;
– C. Greco, Verso un’architettura eventualista;
– L. Pagliarini, LifeGrabber;
– G. Pansini, Eco e Narciso;
– V. M. Petrov – V. S. Gribkov, Leading national schools of European painting: Psychology and geography of evolutionary shifts (a model and its statistical verification);
– S. Lombardo, Alcune procedure di arte automatica. Nonsense shapes, Pioggia di punti, Metodo Lab, Mappe minimali e di Heawood;
– R. Galeotti, Proiezioni e preferenze nell’interpretazione di disegni senza oggetto

N. S., anno XXIII, n. 13, 2002, pagg. 80
– S. Lombardo, 10 opere dal 1960 e una teoria;
– V. M. Petrov e L. A. Majoul; Pulsation of literary life: periodical behavior of Russian poetry and prose in light of the informational approach;
– S. Mastandrea e R. Piccoli, Un approccio psicodinamico all’opera di Antonio Canova;
– G. Pansini, Parla con lei;
– L. Pagliarini, Una tela viva;
– C. Greco, Il progetto di architettura. Metodi, teorie, creatività e caso

N. S., anno XXII, n. 12, 2001, pagg. 96
– S. Lombardo, Requisiti scientifici della psicologia dell’arte: II. La creatività dell’artista;
– V. M. Petrov – L. A. Majoul, Evolution of art and culture. The wholistic sense of periodical processes;
– V. J. Konecni, The Golden Section in the structure of 20th-century paintings;
– V. M. Petrov, Sizes of paintings. Evolution in the light of the arousal potential;
– G. Pansini, Psicoanalisi del costruttore di automi;
– C. Greco, Realizzazione di una serie di pavimenti stocastici nei nuovi ingressi di 26 unità abitative di case popolari nel quartiere Tufello a Roma;
– A. Spina e L. Pagliarini, Globalization: tra arte scienza e società

N. S., anno XXI, n. 11, 2000, pagg. 87
– S. Lombardo, Requisiti scientifici della psicologia dell’arte. I. Teorie dell’esperienza estetica;
– G. Pansini, Francesca Woodman, la ninfa di Balthus;
– M. Mirolla, Due esperimenti di sogno indotto;
– G. Petruzzelli, Il primo ricordo degli artisti

N. S., anno XX, n. 10, 1999, pagg. 65
– M. Krampen, Project of a Semantic Theory of Color Aesthetics;
– S. Lombardo, Estetica della colorazione di mappe;
– R. Galeotti, La dispersione dello spettro evocativo come parametro estetico;
– M. Mirolla, Identità di genere e angoscia di castrazione nello spettro evocativo di uno stimolo composto;
– G. Lombardo, Psicologia del jazz;
– G. Pansini, Sinestesia e percezione spazio-temporale

N. S., anno XIX, n. 9, 1998, pagg. 61
– L. A. Mazhul – V. M. Petrov, The evolution of aesthetic attitudes in the erotic sphere: Long-range tendencies (Information approach);
– M. Mirolla, Incorporazione e cannibalismo. Spettro evocativo di uno stimolo visivo composto;
– S. Lombardo e R. Galeotti, La fantasia nella percezione dei volti;
– G. Pansini, Comunicazione paradossale e dinamiche di gruppo;
– R. Franc&egraves – A. Bacus, Validazione del Metodo Audio-Guidato di Solfeggio (MAGS)

N. S., anno XVIII, n. 8, 1997, pagg. 45
– S. Lombardo, L’irruzione della realtà nell’arte e nella psicoanalisi;
– G. Pansini, Sulla sindrome di Stendhal;
– G. Lombardo, Il Surrealismo, la malattia mentale e l’arte psicopatologica;
– M. C. Reggio, Anatomia artistica del sistema adrenergico;
– M. Mirolla, La “fine della storia” come metodo storiografico: la XLVII Biennale Internazionale d’Arte di Venezia

N. S., anno XVII, n. 7, 1996, pagg. 55
– S. Lombardo, Event and decay of the aesthetic experience;
– V. M. Petrov, Golden section in the light of an informational approach;
– G. V. Ivanchenko, The phenomenon of invariance in style identification tasks;
– R. Galeotti, Saturazione dello stimolo e decadimento del giudizio di complessità
– S. Lombardo, L’amore di Carmen

N. S., anno XVI, n. 6, 1995, pagg. 32
– V. M. Petrov, Evoluzione dell’arte e asimmetria cerebrale;
– S. Lombardo, Piero Manzoni e la cultura spettacolo. Confutazione di quattro giudizi banali;
– R. Galeotti, Conoscenza e metodo nella ricerca artistica d’avanguardia;
– P. Mottola, Uno stimolo acustico emotivamente evocativo costruito sperimentalmente

N. S., anno XV, nn. 3-4-5, 1994, pagg. 99
– M. Davi – C. Martindale, Attrattività estetica della simmetria percettiva;
– V. M. Petrov, Problemi di stile: espressioni caratteristiche dell’emisfero sinistro e di quello destro nell’arte;
– S. Lombardo, Interpretazioni e preferenze di strutture casuali;
– S. Mastandrea, La percezione degli oggetti e le proprietà fisiche delle emozioni;
– S. Lombardo, Pittura Stocastica. Tassellature modulari che creano disegni aperti;
– R. Galeotti, Il ruolo della dispersione nella produzione di inferenze;
– P. Mottola, Miglioramento – Peggioramento;
– M. Mirolla, I Monocromi di Sergio Lombardo

N. S., anno XII, n. 2, 1991, pagg. 60
– G. C. Cupchik, L’estetica scientifica dopo Berlyne;
– G. A. Golitsyn, Il principio di massima informazione in arte;
– S. Lombardo, Specchi tachistoscopici con stimolazione a sognare. Alcuni risultati sperimentali;
– D. Haitovsky – H. Benziman, La personalità di Pontormo: un nuovo sguardo al diario, alla vita di Vasari e ad alcune opere;
– A. Capriotti, Le Cafè de Nuit di Vincent Van Gogh: qualche considerazione;
– Summaries

N.S., anno XI, n. 1, 1990, pagg. 76
– G. Franchetti, Il monocromo in Italia: dal 1950 al 1970 fra storia e ideologia;
– A. Homberg, I “componibili” 1965-’68 di Sergio Lombardo;
– S. Lombardo, Primitivismo e avanguardia nell’arte degli anni ’60 a Roma;
– H. Höge, Il rumore. Un’esperienza estetica?;
– M. Schuster, Considerazioni sull’estetica psicologica;
– Summarie.

Prima serie

Anno VIII, nn. 14/15, 1987, pagg. 70
– M. Schuster, Studio comparato del comportamento nell’arte e nella pubblicità
– P. Sprinkart, Movimenti oculari saccadici nella percezione estetica;
– S. Lombardo, La teoria eventualista;
– D. Nardone, La perdita di ruolo dell’artista nella società contemporanea;
– S. Lombardo, Le Accademie di Belle Arti fra ispirazione e professionalità
– A. HOMBERG, Kunsttherapie. Die heilende Kraft des Gestalten, di M. Schuster;
– S. LOMBARDO, The Beauty of Fractals, di H. O. Peitgen e P. H. Richter;
– A. HOMBERG, Geschichte der Psychologischen Ästhetik, di C. G. Allesch;
– Summaries – Zusammenfassungen

Anno VII, nn. 12/13, [1985] 1986, pagg. 88
– S. Lombardo, Arte come scienza. Quattro ipotesi;
– S. Lombardo, Pittura stocastica. Introduzione al metodo TAN e al metodo SAT;
– J. Hoffman, “La Colazione dei Canottieri” di Renoir: fonti di derivazione e tematica sessuale;
– J. Langerholc, L’accordo di Tristano come immagine ambigua: “figure vuote” nell’opera di Wagner;
– F. Bernasconi – I. Casagrande, Memoria e funzione estetica;
– Summaries – Zusammenfassungen

Anno VI, nn. 10/11, 1984, pagg. 120
– J. Langerholc, Che cos’ha da sorridere, veramente, la Signora? Gli ammiratori segreti di Monna Lisa;
– F. Bernasconi – I. Casagrande, Stili di adattamento a un testo poetico;
– J. Hoffman, Edouard Manet e il linguaggio corporeo;
– E. Dissanayake, L’arte ha un valore selettivo?;
– A. Homberg, Recenti studi sulla psicologia dell’arte;
– G. A. Fine, Ingannare la storia: Ie argomentazioni del falsario d’arte;
– S. Lombardo, Arte come scienza. Una barriera di pregiudizi;
– Summaries – Zusammenfassungen

Anno V, nn. 8/9, giugno-dicembre 1983, pagg. 158
– F. Bernasconi – I. Casagrande, Leggere una poesia. Un’indagine cognitiva;
– S. Lombardo, Percezione di figure grottesche in alcune strutture casuali;
– A. Homberg, Gli aleatopi. Sulla visualizzazione di alcuni contenuti mentali;
– C. M. Pietroiusti, Funzionalità ed estetica dello scarabocchio;
– M. Schuster, Un nuovo metodo di valutazione dei fattori individuali di preferenza;
– S. Lombardo, Approssimazione alla struttura casuale assoluta;
– P. Ferraris, A ciascuno il suo ’neo’: riflessioni storiche sul post-moderno;
– C. Christov; Bakargiev, Macchine e marchingegni;
– V. Curci, Intervista a Rammellzee;
– P. Ferraris, Dell’Arte Totale fra Vienna e Los Angeles;
– Summaries – Zusammenfassungen

Anno IV, nn. 6/7, giugno-dicembre 1983, pagg. 167
– S. Lombardo, Arte e psicologia del tempo;
– C. M. Pietroiusti, Proiezione o psicologia;
– E. Raab, Informazione strutturale e arte astratta: appunti sulla teoria cognitivista dell’estetica;
– A. Homberg, Arte aleatoria: osservazioni sulla storia del metodo casuale;
– C. Christov Bakargiev, Arte cieca e deprivazione visiva;
– V. Curci, Le probabilità dell’amore;
– A. Homberg, Appunti su “Documenta”, Kassel 1982;
– C. M. Pietroiusti, Effetti dell’attribuzione di significato a immagini-stimolo;
– S. Lombardo, Sulla spontaneità
– Summaries – Zusammenfassungen

Anno III, nn. 4/5, giugno-dicembre 1981, pagg. 148
– C. M. Pietroiusti, Piero Manzoni, operazioni limite sull’autonomia e sull’autenticità
– D. Nardone, Arte eventuale;
– S. Lombardo, Caratteristiche delle immagini che stimolano attività onirica;
– A. Homberg, L’interpretazione fantastica dell’immagine e gli effetti della lateralizzazione;
– C. M. Pietroiusti, La figura umana e l’oggetto di prestigio nei disegni di alcuni psicotici;
– S. Lombardo, Quick-Squin solitario con 6 dadi;
– D. Nardone, Note sui criteri di stesura di una mostra;
– V. Curci, Le rivelazioni metafisiche di de Chirico

Anno II, n. 3, dicembre 1980, pagg. 110
– M. Schuster, La soluzione del problema delle figure chimeriche come componente dell’esperienza estetica;
– D. Nardone, Contributi sperimentali all’analisi della figura ambigua;
– A. Homberg, Preferenze estetiche nel comportamento comune: critica della letteratura e nuovi studi sui gemelli;
– C. M. Pietroiusti, Scarto come opera, opera come scarto;
– S. Lombardo, Metodo e stile. Sui fondamenti di un’arte aleatoria attiva

Anno II, n. 2, giugno 1980, pagg. 84
– D. Nardone, La scomparsa dell’oggetto d’arte;
– S. Lombardo, Il sogno. Una funzione biologica indicibile;
– C. M. Pietroiusti, Apertura all’errore;
– P. Bellanova, Praticabilità e limiti di una psicoanalisi dell’arte;
– A. Homberg, I “Gesti tipici” 1962-63 di Sergio Lombardo;
– S. Lombardo, Coinema e icona, di F. Fornari;
– A. HOMBERG, Zwischen Wahn und Wirklichkeit, di A. Baren e L. Navratil;
– D. NARDONE, La Biennale di Venezia: “L’arte degli Anni Settanta/aperto 80”

Anno I, n. 1, dicembre 1979, pagg. 122
– S. Lombardo, Appunti sulla teoria della complessità e sul concetto di isotropia;
– C. M. Pietroiusti, L’assenza e la devianza;
– D. Nardone, Lo scatenamento dell’oggetto e la lettura convenzionale;
– A. Homberg, Fenomenologia dello schifo;
– S. Lombardo, Immagini indotte in stato di trance ipnotica;
– C. M. Pietroiusti, L’oracolo di Delfi e il messaggio delirante;
– D. Nardone, Il testo incurabile;
– S. Lombardo, Messaggi semiotici e messaggi profetici;
– C. M. Pietroiusti, Diagnosi come sintomo;
– A. Homberg, Invidia e vendetta analitica;
– D. Nardone, L’uomo delle scommesse;
– C. M. Pietroiusti, Metamorfosi dell’innocuo;
– S. Lombardo, Il comportamento superstizioso